sabato 7 febbraio 2009

Colpo di mano!

Stamattina tempo brutto, solita telefonata
al gran decano che sentenzia: oggi non si esce,
troppo bagnato, magari domani se si riprende.
Poi a mezzogiorno Ricky mi chiama: com'è che
voi non uscite?
Io e Sergio abbiamo deciso di andare a fare un
giro su strada con le mountain...se per caso troviamo
un altro in piazza saremo in tre e l'uscita
sarebbe valida per il ranking....
mmmmm, medito, intanto mangio, elena
torna dalla spesa, sarei ancora in tempo,
va bene, chiamo che vado anch'io, giro
su strada in collina con la cx ss.
Partiamo baldanzosi e ci inerpichiamo per
una delle strade che salgono verso il parco
delle rimembranze, ad un certo punto ad un bivio
che sembrerebbe riportarci indietro decidiamo
di andare a destra nonostante un vecchio
cartello indichi che la strada è interrotta a 1 km e 700 mt,
ma il cartello è uno di quelli di 30 o 40 anni fa,
sarà ancora valido?


Va beh proviamo e naturalmente la strada finisce
ad un cancello privato, chiediamo ad un ragazzo se
ci sono alternative, si girate li sotto a sinistra
poi a destra e dopo 70 mt di dislivello siete nel
parco...
bene, la strada diventa subito un sentiero innevato,
però se sono solo 70 metri si può fare, e così
spingiamo le bici nella neve in salita,
il sentiero diventa subito un ruscelletto di acqua
che scorre, ad un bivio dopo essere saliti parecchio
il dubbio destra o sinistra?
Ricky estrae il palmare e attiva il GPS...



alla fine vagheremo per più di mezz'ora nella neve,
pedalando a tratti nell'acqua e nel fango fino
a raggiungere la strada e a proseguire il giro
nella nebbia.
alla fine 35 km messi in cascina...e la certezza di essere
veri biker!

9 commenti:

La Polisportiva ha detto...

ben fatto! Ottimo.
..e gli altri a casa col divano e il telecomando...

Anonimo ha detto...

Ci sono sate parecchie lamentele e critiche sulla presunta slealtà della vicenda..

Tomac ha detto...

La pietra dello scandalo è stato Francesco. Essendo uno dei diretti interessati alla vicenda posso spiegarvi come è andata.
Al mattino rapido giro di telefonate per sapere se nonostante il tempo qualcuno era intenzionato ad uscire in bici. Risposta negativa da tutti. Lunico che ha risposto positivamento, del resto come me biker di vecchio stampo che non ci fermano neanche le cannonate, è stato Sergio. Organizzato il giro tra me e Sergio mi viene in mente di telefonare a Francesco per vedere se ha cambiato idea. Di primo acchito mi risponde che ormai era intenzionato a non andare (è molto più comodo il divano), ok accetto la sua decisione. E quì, sentite bene, avviene il colpo di scena. Per essere onesto mi viene da dire a Francesco che eravamo solo in due, cioè io e Sergio, ma se scendendo a Sassi avessimo trovato un altro Sassi Bikers si poteva avvallare l'uscita come Ranking, perchè come tutti ormai sapranno il regolamento impone che vi partecipino almento 3 Sassi Bikers in modo che l'uscita Ranking sia considerata valida. Sentito ciò, udite udite......, Francesco ha impiegato soltanto 2 decimi di secondo per decidere che sarebbe venuto anche lui. Anzi si è raccomandato di aspettarlo anche se era un po' in ritardo.
Adesso sapete tutta la verita.......... lascio a voi i commenti.

francemtb ha detto...

bah, non accetto provocazioni, è andata così, quasi per caso.
alla fine è stato divertente e avventuroso e non è che abbiamo fatto 100 km, il vantaggio presunto è minimo ma almeno abbiamo dimostrato che non siamo dei biker fighetti...

Anonimo ha detto...

Ach si mostrano alcune tendenze mastelliane nel gruppo dei SassiBiker: France, se dovessero minacciarti iniziare minacce e ritorsioni, noi Lobos ti si ospita voltentireri. In genere siamo molto aperti a qualsiasi comportamento anche il più indecente.
Piccolo manipolo Lobos su e giù per le colline parmensi, con certi fottuti strappetti che noi singlespeed patiamo non poco.
Ghido è in possesso dei tabulati veloaltimetrici, ma non li vuole pubblicare!
ema

mudeater ha detto...

noi ti si ospita...un bel cazzo! niente agonisti e tossici nel nostro gruppo....e poi con tutto quel carbonio chissà quali malattie si portano appresso!!!!!

Anonimo ha detto...

casso mud...un po' di compassione, loro sono malati, mica cattivi, bisogna aiutarli a stare meglio!
ema

francemtb ha detto...

mud, è solo per forgiare lo spirito di gruppo e stimolare i pigri..

mudeater ha detto...

...dai su schersavo!